Visite: 722

Le funzioni strumentali al POF sono rappresentate da docenti di riferimento per aree specifiche di intervento considerate strategiche per la vita dell’istituto; i docenti incaricati sono funzionali al POF, sono cioè risorse per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, e, per la propria area di intervento, svolgono attività di coordinamento, gestione e sviluppo. La normativa di riferimento è rappresentata dal CCNL 2002-05.

  

Art.30 CCNL 2002-05

(legittimazione delle funzioni strumentali)

  

FUNZIONI STRUMENTALI AL PIANO DELL'OFFERTA FORMATIVA

Per la realizzazione delle finalità istituzionali della scuola in regime di autonomia, la risorsa fondamentale è costituita dal patrimonio professionale dei docenti, da valorizzare per la realizzazione e la gestione del piano dell'offerta formativa dell'istituto e per la realizzazione di progetti formativi d'intesa con enti ed istituzioni esterni alla scuola.

  

segue art. 30

   

Le funzioni strumentali sono Identificate con delibera del collegio dei Docenti in coerenza con il piano dell'offerta formativa che, contestualmente ne definisce criteri di attribuzione numero e destinatari. Le stesse non possono comportare esoneri totali dall'insegnamento e i relativi compensi sono definiti dalla contrattazione d'istituto.

   

Il Collegio dei Docenti del CPIA 1 Bergamo, a norma dell'art. 30 "Funzioni strumentali al piano dell'offerta formativa", del CCNL 2002-05, ha individuato per l’anno scolastico 2019/2020 n. 5  aree di lavoro per FUNZIONI STRUMENTALI al PTOF.

  

AREA 1: GESTIONE SITO INFORMATICO SCUOLA, PIATTAFORMA E-LEARNING, REGISTRO ELETTRONICO, DEMATERIALIZZAZIONE

Compiti e funzioni

1.Manutenzione e aggiornamento sito web e piattaforma MOODLE; migrazione da dominio .gov a dominio .edu; gestione dominio web ARUBA

2. Backup periodico dei database/files delle piattaforme informatiche del CPIA.1

3. Modifica della veste grafica e dei percorsi di navigazione del sito web ai fini di una migliore fruizione, portabilità ed accessibilità dello stesso

4. Supporto alla dirigenza e alla segreteria amministrativa su uso software Alunni Web, anche in modalità di teleassistenza, e al corpo docente sull’uso del registro elettronico Nettuno PA.

5. Ausilio all’introduzione dello strumento Google Classroom nelle pratiche didattiche della scuola e consolidamento delle metodologie di didattica integrata, anche attraverso azioni concrete che favoriscano e semplifichino l’uso degli strumenti didattici a disposizione da parte del corpo docente.



AREA 2: ORIENTAMENTO

Compiti e funzioni

1. Predisposizione di un modello di un nuovo modello di orientamento formativo capace di garantire il sostegno nel momento di scelta e transizione dello studente allo scopo di promuovere occupabilità, inclusione sociale e crescita.

2. Elaborare un vademecum per l’iscrizione alle scuole professionali e istituti tecnici della bergamasca ad uso e consumo degli studenti del Cpia1 di Bergamo

3. Piano di interfaccia con gli attori della rete di orientamento del territorio


AREA 3: AGGIORNAMENTO PTOF, RAV E MONITORAGGIO FUNZIONALITÀ D.D.I. A.S. 2020/2021.

Compiti e funzioni

1. Aggiornare la parte annuale del PTOF elaborando documenti condivisi, chiari ed esaustivi, con tutte le informazioni inerenti il nostro Istituto e funzionali alle eventuali richieste dell’utenza esterna ed interna.

2. Creare una rete di informazioni, di azioni e di contenuti comuni, mediante la corretta e tempestiva circolazione/condivisione delle informazioni, al fine di incanalare le energie e calibrare le attività agli obiettivi didattico educativi che la scuola si prefigge di realizzare in continuità.

3. Monitorare e revisionare il PdM adeguando gli obiettivi alle priorità del RAV e pro muovendo azioni e scelte mirate, tenendo conto della situazione emergenziale dovuta alla pandemi a e agli obblighi dettati dalla normativa relativamente all'adozione del Regolamento della Didattica Integrata.

 

L'assegnazione delle funzioni strumentali alle rispettive aree e la designazione degli incarichi è stata approvata dal Collegio dei Docenti in seguito a richieste individuali e volontarie del personale docente.

Torna all'inizio del contenuto