Visite: 102

Uccisa Agitu Gudeta, rifugiata etiope, fondatrice della cooperativa "La capra felice", concretizzazione di un'ideale di fratellanza universale.

La notizia è relegata nelle pagine centrali dei quotidiani di oggi. Personalmente credo che la figura di Agitu e del suo progetto meriti un approfondimento che vada ben oltre le scarne informazioni riportate dagli organi di informazione.

Rimando a gennaio le riflessioni e le eventuali iniziative che, a mio parere, sarebbe il caso di intraprendere in onore di un'eroina, per non far cadere, insieme a lei, il sogno di integrazione, accoglienza e solidarietà.

Torna all'inizio del contenuto